Process Acupressure® Italia
Crescere nel Corpo, nella Mente, nello Spirito

  Due antiche descrizioni orientali dell'organismo umano offrono delle indicazioni per capire in modo olistico le emozioni: il sistema medico cinese dei cinque elementi e quello dell'India yogico dei chakra. Entrambi questi sistemi sono descritti in termini energetici; il modello cinese, di cui troviamo le prime tracce nel Nei Ching, 200 a.C., delinea un sistema emozionale in relazione ai cinque elementi ed ai meridiani energetici del corpo.
Il sistema segue le "leggi naturali" delle relazioni energetiche fra corpo, mente, emozioni e spirito.
Anche l'antica letteratura yogica indiana classifica le emozioni in base alle loro associazioni al sistema energetico dei chakra. Le due mappe energetiche - gli elementi con i loro meridiani ed i chakra - forniscono un ampio contesto per la comprensione delle emozioni.
Insieme danno una visione completa delle reazioni emotive naturali in rapporto ai processi corporei, mentali e spirituali. Inoltre ci offrono una indicazione per una teoria unificata sulle emozioni che permette di riconoscere dove la naturale reazione emotiva può essere bloccata, o quali emozioni possono essere espresse in modo eccessivo.

La teoria dei cinque elementi

La teoria dei cinque elementi (applicata principalmente in agopuntura e in agopressione descrive l'organismo umano da un punto di vista olistico. Il mondo e l'umanità sono visti attraverso una griglia cosmologica di cinque elementi, condizioni o energie di base: fuoco, terra, metallo, acqua e legno. Il sistema dei cinque elementi è un modo di organizzare e raggruppare concetti in un tutto che possa essere usato.
Non esiste da solo, ma rappresenta i rapporti esistenti tra le varie energie essenziali, aiuta a comprendere alcune delle interazioni fisiologiche esistenti tra tutte queste energie e più genericamente, descrive il rapporto dell'uomo con le stagioni e il suo ambiente fisico.
Si tratta di un sistema empirico, basato sull'osservazione dell'uomo e del suo ambiente sin da prima del 200 a.C. Le sue applicazioni mediche, derivate da una più ampia ed antica cosmologia, furono sviluppate e testate attraverso secoli di pratica clinica.


Il Nei Ching nomina cinque emozioni associate ai cinque elementi: gioia, compassione, dolore, paura e rabbia. Queste cinque emozioni forniscono una semplice griglia che ci permette d'identificare i primi complessi emozionali che sono organicamente ed energeticamente radicati nel corpo.
Ogni elemento si associa anche a tanti altri fattori corporei che concorrono ad indicare la condizione energetica del corpo: l'odore, il sapore, il colore della pelle, il tono della voce, un organo di senso ed una parte o sistema del corpo.
Esistono inoltre associazioni ambientali - stagione, clima, pianeta e momento della crescita - utili per mostrare come il sistema umano sia influenzato dal macrocosmo. Questi dati sono spesso importanti anche per meglio interpretare lo stato emotivo.

Gli stati emotivi in relazione a elementi, meridiani e chakra si sovrappongono, naturalmente, giacché i grandi vortici energetici dei chakra si nutrono dei flussi energetici dei meridiani sotto di essi. Quando l'energia fluisce nei meridiani e/o quando i chakra sono in equilibrio, sì esprime una caratteristica emozione centrata o appropriata.
Quando il flusso energetico è in disequilibrio - sia in eccesso che in difetto - l'emozione è espressa esageratamente. Le emozioni, se espresse esageratamente, possono sbilanciarsi da entrambi i lati rispetto a quella centrata; per esempio: per esempio, la gioia è l'espressione equilibrata del fuoco, mentre la tristezza (mancanza di gioia) e isteria (troppa gioia) sono le sue espressioni squilibrate. Nel loro insieme, i cinque gruppi comprendono tutte le emozioni.

Quando la risposta emotiva è libera e si affrontano correttamente gli eventi, gli elementi si mantengono in un sano equilibrio. Se si abusa frequentemente di un elemento, o viceversa lo si reprime, ne risulterà uno squilibrio in quell'elemento (e successivamente in quello vicino).
Squilibri energetici possono causare disturbi emozionali e questi possono causare squilibri energetici. Squilibri emotivo/energetici possono divenire abituali nel tempo e quindi continuare a rinforzare lo squilibrio.
Le emozioni connesse ai cinque elementi sono la naturale risposta emotiva agli eventi e portano ad una vita emozionale salutare e ricca; ma, nelle attuali strutture della personalità, troviamo che alcune emozioni sono frequentemente espresse, mentre altre sembrano curiosamente assenti.

È anche comune che gli stessi modelli emotivi si diffondano all'interno di una famiglia. Per esempio, in una famiglia può essere espressa liberamente la tristezza, ma raramente o mai la rabbia.
Questo modello per le emozioni ci permette di identificare complessi emotivi radicati nella personalità e quindi di intervenire su di essi in modo appropriato.
La conoscenza psicologica occidentale può essere ben integrata a questi sistemi.



 

Torna alla pagina dei Corsi...
                            Mandaci una mail!  

 


Copyright © 2002 Grafica, Layout - Luca Milvio. Tutti i diritti riservati.
Contenuti © 2002 Process Acupressure Italia ove non diversamente specificato.
Marchio ® Process Acupressure e Process Acupressure Italia sono marchi registrati